Per quanto tempo ancora la nostra economia reale sarà paralizzata dalla politica dello spread?

Ieri ho letto un articolo che mi ha fatto riflettere un bel po’ e che ha fatto nascere domande a cui non sono in grado di dare risposte. In particolare mi ha colpito questa frase “…e non una parola su chi ha saputo sottrarre a un intero continente la sua sovranità politica e monetaria per la prima volta in 3000 anni; su chi ha creato in due mesi un trilione di euro per salvare le banche mentre sottrae centinaia di miliardi di euro a sanità, pensioni e redditi di famiglie degne, spedendo al macero decine di migliaia di aziende. Non una parola su chi veramente ha costretto i greci all’usura…”. L’articolo in questione è di Paolo Barnard ed è stato scritto in risposta all’articolo che Roberto Saviano ha scritto sul New York Times nei giorni scorsi.

Non è mia intenzione di entrare nel merito di ciò che sostiene Saviano né dell’attacco di Barnard a Saviano. Tuttavia non posso non riflettere sulla frase “…chi ha creato in due mesi un trilione di euro per salvare le banche mentre sottrae centinaia di miliardi di euro a sanità, pensioni e redditi di famiglie degne, spedendo al macero decine di migliaia di aziende…” e, aggiungo io, alla scuola e alla cultura in genere, alla ricerca e a tutte quelle aree che sono i pilastri su cui, a mio avviso si basa la crescita di un Paese. Ed ecco allora che la prima, e forse unica, domanda che mi faccio è “ma chi sta facendo queste scelte, sta usando la diligenza del ‘buon padre di famiglia’? o la usa come il sig. Mario Rossi dell’articolo http://www.ifanews.it/community/riflessioni-italiane/4003-mario-rossi-il-qbuon-padre-di-famigliaq?”. In altre parole, quanto dobbiamo aspettare perché ci si preoccupi di più creare i presupposti senza i quali è impossibile che l’economia reale riprenda anziché continuare a bruciare soldi reali nelle borse per poi cercare di ricrearli gravando di imposte e di costi chi ormai di soldi da dare allo Stato per far fronte alla sua incapacità di gestire la Finanza Pubblica? Ovvero, per quanto tempo ancora la nostra economia reale sarà paralizzata dalla politica dello spread (http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/parole/delleconomia/spread.html)?

Se hai trovato interessante questo post, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento qui sotto. Grazie!

Informazioni su Luisa Rosini

Aiuto le persone ad assicurarsi bene e gli assicuratori a promuoversi sul web creando cultura assicurativa.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.